Biennale 2017 – Biglietto ribaltato

1. LOGO Officina Socialmeccanica
I luoghi che ospitano la Biennale di Teatro Sociale 2017
giugno 6, 2017
Bambinisenzasbarre
Bambinisenzasbarre
settembre 15, 2019

Biennale 2017 – Biglietto ribaltato

1. LOGO Officina Socialmeccanica

La Biennale 2017 - i costi

La Biennale di Teatro Sociale nasce dalla volontà di portare a Catania, per la prima volta, una riflessione il più ampia possibile sul Teatro Sociale.

La costruzione della Biennale è completamente dal basso.

Abbiamo scelto di innescare una rete di collaborazione con tutti coloro che in città si occupano di arte e politica, e lo fanno rispettando dei valori nei quali ci ritroviamo e con i quali nel tempo abbiamo deciso di confrontarci, seppur in maniera critica.

Chiediamo a tutti coloro che parteciperanno di contribuire economicamente alla Biennale, attraverso la pratica del biglietto ribaltato.

CHE COS’È?

Il biglietto ribaltato è una forma per riconoscere il lavoro dell'artista e di chi organizza eventi d'arte e per poter usufruire dell'arte in base alle proprie possibilità economiche.

PERCHÉ?

Fare arte e usufruire dell'arte diventa sempre più una possibilità riservata alle classi economiche alte: soltanto le classi abbienti possono partecipare a concerti, spettacoli teatrali, mostre ecc.

Non vogliamo che l'arte sia una merce.

Non vogliamo che l'arte sia una "cosa" per ricchi.

Vogliamo che il lavoro dell'artista e di chi organizza eventi d'arte sia considerato come tale e quindi remunerato.

Vogliamo che ognuno paghi secondo le proprie possibilità economiche.

COME FUNZIONA?

Prendi all'entrata il biglietto.

Leggi le nostre ragioni esposte sul biglietto.

Guarda/partecipa allo spettacolo.

Decidi come vuoi/puoi contribuire.

All'uscita lascia il tuo contributo.

Ognuno paga riconoscendo il lavoro che esiste dietro l’organizzazione degli eventi, secondo le proprie disponibilità economiche. Il guadagno finale delle tre giornate, sottraendo le spese vive che renderemo note, verrà diviso in parti eque tra le compagnie che parteciperanno e i luoghi che ci ospitano.

E aggiungeremo una quota in più: la prossima Biennale di Teatro Sociale. Tutti coloro che possono/vogliono lasceranno la loro quota al fondo cassa comune per la prossima Biennale. Officina SocialMeccanica si impegnerà ad utilizzare il ricavato per la realizzazione della prossima Biennale.